2017-10-22 13:36:46 Sito Gruppo Italiano Resistenza Erbicidi (GIRE)
Sito Gruppo Italiano Resistenza Erbicidi (GIRE) attività del Gire: monitoraggio

Monitoraggio, ricerca e divulgazione

  • SEGNALAZIONI DI NUOVI CASI DI RESISTENZA

    In seguito alla segnalazione, ad un membro del GIRE, di un insufficiente controllo da parte di un trattamento erbicida in campo, viene raccolto un campione di semi di piante sopravvissute al trattamento. Contestualmente viene redatta una scheda con tutte le informazioni storiche del campo, indispensabili per capire come si è evoluta la resistenza.
    L’attività dei componenti del GIRE, unita all’operatività dei tecnici coinvolti nell’assistenza tecnica svolta sul territorio (Ente Nazionale Risi e Società produttrici e distributrici di fitofarmaci) ha permesso di controllare l’insorgenza di fenomeni di resistenza e di monitorare queste situazioni.
  • CONFERMA DELLA RESISTENZA

    I campioni di semi raccolti in campo sono successivamente utilizzati per condurre dei saggi biologici in serra. Questi esperimenti sono condotti presso la sezione di Legnaro (PD) dell’IBAF del CNR e consentono di accertare la resistenza osservata in campo. Saggi condotti: sono eseguiti dei trattamenti erbicidi con diversi principi attivi, alla dose di campo normalmente consigliata in etichetta, su piantine allo stadio di 3-4 foglie. Gli erbicidi sono applicati con un irroratore da banco ad alta precisione. La successiva valutazione dell’efficacia dei trattamenti erbicidi è eseguita sulla base della percentuale di sopravvivenza e della valutazione visiva del vigore delle piante attraverso la comparazione con piante non trattate della medesima popolazione.
  • COMUNICAZIONE

    Il trasferimento delle informazioni acquisite è parte fondamentale dell’attività del GIRE ed è orientato a raggiungere tutti gli organismi e persone coinvolte scientificamente ed operativamente nelle problematiche della difesa della coltura, utilizzando diverse forme di comunicazione. Periodiche pubblicazioni su riviste importanti del settore agricolo in Italia (pubblicazioni del GIRE) hanno riportato la situazione e le più recenti acquisizioni relative alla gestione del problema. Nel 2009 è stata preparata una brochure con le linee guide scaricabile (link pdf. brochure). La situazione della resistenza in Italia è annualmente discussa sia in ambito europeo (EWRS) che mondiale (HRAC, Herbicide Resistance Action Committee) ed un aggiornamento periodico di nuovi casi di resistenza e del numero di popolazioni coinvolte è segnalato nel sito sito Web che funge da banca dati mondiale.
    Il GIRE regolarmente comunica ai servizi sanitari delle varie regioni interessate i dati scaturiti dal monitoraggio e dalle attività sperimentali. Grazie a queste informazioni, alcune regioni hanno emanato delle deroghe all’impiego di erbicidi non autorizzati nei comuni interessati dal problema.
    All’interno del GIRE si sono anche individuati i messaggi e le informazioni da trasmettere direttamente agli agricoltori in maniera univoca per mezzo di riunioni organizzate nelle diverse province da parte dei tecnici dell’Ente Nazionale Risi e delle Società produttrici di fitofarmaci.